Benvenute e Benvenuti

Sono Rosaria e questo è il mio Blog. Uno spazio attraverso il quale ho il piacere di condividere le mie passioni: la lettura, la storia, gli incontri letterari, i viaggi, la fotografia!

Se desiderate conoscermi meglio trovate più informazioni su di me andando alla sezione Chi Sono

articoli del blog

Se cercate una lettura originale, divertente e piena di spunti di riflessione questa è quella giusta! Daniela Gambino in una maniera diretta, senza filtri e con molta ironia, mostra ciò che c'è oltre la nebbia (la scighera appunto!) dei rapporti che nascono attraverso le chat, i social, in questo mondo che va veloce e che, molto spesso,...

"Faceva la cuntista, anzi, come diceva lei, la cuntastroppole. Che cos'è la stroppola? E' un cunto senza pretese, fatto così, tanto per stare insieme. La fesseria di un caffè con cui Nannina crebbe i suoi sei figli."

Questo anno che sta terminando è stato carico sia di soddisfazioni che di preoccupazioni. Le prime non molto commisurate alle seconde, ma a reazione delle seconde, mi pare di aver seminato bene, bisogna attendere che maturino i frutti. Vorra' dire che nel 2024 mi servirà molta pazienza.

"Santafarra si allungava sul mare come una ciucertola. A levante la testa dell'armale si protendeva fino a Capo Graziano, dove le strade finivano, e rimaneva solo il pensiero della ferrovia. A ponente l'ultimo battito della coda tuppuliava a Capo Scùttari, unni finevano li scogli taglienti, e la costa si faceva di sabbia e calette. No menzu le case...

Alzi la mano chi non ha tanti libri accumulati in attesa di essere letti. Libri bellamente acquistati con la voglia e la curiosità di leggerli subito ... ma poi arriva un altro libro che trova più urgenza, poi un altro ancora e l'accumulo diventa quasi fuori misura.

L'amore per la lettura prima ancora che per la scrittura, la maestria nell'utilizzo della parola, nella costruzione di una frase o di una storia, sono tratti distintivi dello scrittore Fabio Stassi. Potrei definirmi "folgorata sulle vie di Roma", perchè ho conosciuto il suo modo di scrivere attraverso le avventure di Vince Corso, il libroterapeuta...

"La mattina del giorno del fattaccio si stava recando da Vincenzo Marangon, il titolare del negozio di autoricambi presso il quale lavorava. Nel disimpegnare la salita dell'autorimessa, si era ritrovato a osservare come, immediatamente dopo il dramma di chi non ha un lavoro, andasse collocato il dramma di chi un lavoro ce l'ha."

Iscriviti alla mia newsletter!